Saldi

La polemica sul politically correct non si esaurisce certo con il post di ieri notte. Tornerò presto sull’argomento con riflessioni a freddo.

Intanto al TG5 stanno trasmettendo le immagini di una fiumana di pazzi che si affollanno davanti ai negozi chic di Milano per i primi saldi. Cose da pazzi. Si vedevano code di un centinaio di metri per entrare in una boutique, in cui spendere oltre 300 euro per un vestito. Ma è un vestito scontato del 45%! Ullallà! E poi si lamentano del caro vita, d non riuscire ad arrivare alla fine del mese. E tutto solo per poter sfoggiare una firma sull’abito: la vittoria completa dall’apparenza sulla sostanza.

Qui a Biella i saldi dovrebbero iniziare sabato prossimo. Pensavo di approfittarne per compare un paio di scarpe, senza spendere troppo ovviamente. Oggi faremo un ultimo sopraluogo per cercare qualcosa che mi sconfifferi davvero.

In fatto di sport domani gran GP a Indy: sul giornale stamani si leggeva che Schumi ha dichiarato che la macchina non è mai stata così perfetta. Ho il timore che quel porco $£%%$ "$£% £%$ £%$5 £"%%  $&"Q$"/)= ci freghi per l’ennesima volta. Oggi avrebbe anche dovuto iniziare il Tuor de France, ma dopo l’enorme scandalo doping che ha falciato i tutti i favoriti penso lo seguirò con meno interesse. Il ciclismo deve prendere delle decisioni serie per evitare che ogni due anni scoppi una bomba mediatica; più controlli e più seri, più controlli da parte delle squadre, meno ricerca della prestazione stratosferica. Oppure legalizzaziamo tutto e vaffa… .

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: