Trasferta

Non avrei mai sperato accadesse, dopotutto sono uno degli ultimi arrivati ed il magazzino in questione non è tutta farina del mio sacco. Tuttavia l’Ingegnerissimo mi ha detto di aver pensato che mi avrebbe fatto piacere andare a vedere l’autoportante di Atessa. Mitico! Così domenica notte prendo il treno con cuccetta da Milano, mi porto a Roma dove un collega della filiale mi raccoglie per portarmi fin dall’altra parte degli appennini. Programma della giornata sarà il controllo dimensionale della struttura: per me una prima assoluta.

Sarà un viaggio massacrante, dato che mi dicono non sia così facile dormire tranquilli in treno, a ciò aggiungiamo la tensione di conoscere un nuovo collega e di fare bella figura con il cliente, e moltiplicamio il tutto per un ritorno via Eurostar lunedì notte. Avrei pensato di procurarmi un paio di lattine di RedBull.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: