Insoddisfatto

Prima di addormentarmi, ieri sera, ho terminato la lettura de L’equazione impossibile di Mario Livio. Dico subito che non sono rimasto granchè soddisfatto: mi aspettavo un testo divulgativo che tuttavia illustrasse i principi della teoria dei gruppi, invece si parla troppo delle biografie dei matematici che hanno contribuito a questa teoria, tralasciando spesso di spiegare i concetti citati. Alla fine della storia di codesta Teoria dei Gruppi non ci ho capito una mazza: sembra aver a che fare con le permutazioni e con il concetto di simmetria, simmetria rispetto a delle trasformazioni specifiche, ma gli esempi citati non chiariscono molto, perchè sono troppo generici.
Ad esempio, una volta che in un dato ambito, mettiamo caso la sociologia, scopro di poter ridurre il fenomeno studiato ad un gruppo, come procedo nell’analisi sfruttando questi nuovi concetti? Sono pienamente d’accordo con l’idea di divulgazione scientifica, ma non gradisco gli scritti che raccontano senza spiegare.

Non mi farò certo passare il sonno per questa teoria matematica, però starò più attento alla scelta del prossimo testo di divulgazione scientifica.

Advertisements

3 thoughts on “

  1. anonimo says:

    di sera fatti meno seghe mentali
    asasa

  2. anonimo says:

    e poi leggiti cose che il tuo cervello capisca se no il venerdi’ cosa fai al quzzettone

  3. Dregoth says:

    omg altro “quzzettone”? peccato che il lavoro sukki…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: