Frontiere sicure

No, niente protezionismo ad oltranza o soldati piazzati ai valichi o sulle coste per impedire l’accesso ai non graditi. La Bielorussia protegge l’ingresso nel suo paese obbligando gli automobilisti a munirsi di profilattici. Eppure non mi risulta che lo stato ex-sovietico sia reinomato per il turismo sessuale, sicuramente non più di altri stati dell’Est. Trovo che sia veramente una notizia buffa, anche se inutile. Tra l’altro non si capisce nemmeno cosa abbia fatto scaturire questo obbligo…

Advertisements

One thought on “

  1. lordofsorrow says:

    Con la realtà Bielorussa sono a contatto da quando facevo l’animatore all’Oratorio di “San Cassiano” a Biella li venivano per l’estate molti Bambini Bielorussi Ospiti per 2 o 3 mesi delle famiglie Biellesi grazie all’operato della associazione “Smile” un sorriso per la Bielorussia. Forse non tutti sanno che Chernonbyl è parecchio vicino al confine bielorusso e che i morti e i malati che ogni anno il governo di Minsk deve affrontare sono quasi quanti quelli della vicina Ucraina.
    In Bielorussia la prostituzione (Minorile e non) è il vero motore dell’economia famigliare nelle zone rurali. Non c’è da stupirsi se in questo periodo si voglio vietare il propagarsi dell A.I.D.S.. Senza contare che hanno un tasso di natalità altissimo e anche questo pesa molto sul governo, visto che (sempre stando nelle zone rurali e sempre stando ai dati delle diverse associazioni che si occupano di viaggi vacanza in italia) la percentuale di famiglie col padre presente è bassissima. Il paese adesso e meta di molte ditte di servizi finaziari e ospita molte fabbriche (la manodopera è tra la meno cara) quindi la prostituzione si sta radicando anche nella capitale. Se a questo aggiungiamo che la bielorussia assieme all’Ucraina e alla stessa Russia è famosa per il fenomeno dei ragazzi di strada possiamo ben capire che bell’aria tiri.
    Ok sto divagando, comunque sia vogliono che tu abbia il preservativo perchè così magari lo usi, visto che l’educazione sessuale è un tema forte sulla TV di stato.
    Bella

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: