La notizia

L’informazione può avere una qualche responsabilità nei fatti di cronaca? Mi è venuto questo dubbio dopo il caso degli orsi d’Abruzzo avvelenati negli ultimi giorni. (Apro una piccola parentesi per dire che metterei al muro il colpevole: uccidere delle creature innocenti senza motivo.) Comunque, non vi sembra strano che il fatto sia accaduto pochi giorni dopo che era stata riportata la notizia che alcuni orsi si aggiravano bonariamente in un paesino del Parco Nazionale?

Sembra dietrologia spicciola, però la coincidenza è notevole. Che lo scellerato abbia colto l’occasione o gli sia venuta la malaugurata idea guardando il Tg? Mi chiedo allora se fosse proprio necessario dare quella notizia che, a ben guardare, non ha portato nulla alla nostra conoscenza del mondo. Anticipo la domanda: non so quali notizie siano "degne" di essere date, se è meglio la cronaca, quella cruda, la politica, l’economia o la notizia leggera, distensiva.

A volte penso che i telegiornali abbiano terminato la loro funzione divulgativa. Dovrebbero lasciare spazio a nuove forme d’informazione, più personali, meno invadenti e selettive.

Advertisements

One thought on “

  1. Flamel says:

    Gli emulatori ci sono sempre stati, basta pensare al caso che non molti anni fa fece scalpore, quello dei sassi dai cavalcavia,che, non so se ricordi, dopo un servizio del tg che mostrava “quanto fosse facile farla franca” ebbe un discreto una diffusione a macchia d’olio in tutta la nostra penisola.
    Chiudendo quest’inciso, mi sento di dire che oramai la funzione dei tg non è più quella di fare “informazione” (anche perchè dubito che il 90% delle informazioni che danno sia in qualchemodo utile agli ascoltatori) ma di fornire intrattenimento.
    Questo anche lo capisco anche dal taglio che si danno alle notizie, della loro disposizione all’interno del giornale, che non è mai neutrale, ma atta a suscitare sentimenti (di approvazione o disapprovazione) nell’ascoltatore.
    Un’altra ipotesi (anche questa non mia ma di persone più competenti) è che vedere al tg crimini più o meno afferati soddisfi quei bisogni inconsci dentro ognuno di noi, di vedere che ci sono cose peggiori della nostra pocaggine, che in fondo non siamo proprio gli ultimi..

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: