Report ep.2

Oh, finalmente qualcuno lo dice anche in tv: l’economia basata sul PIL non è l’unico modello di sviluppo ne tanto meno il migliore per l’ambiente e l’uomo.
E’ incomprensibile che si continui a ragionarci sopra e a fare previsioni sulla sua base. Produrre, crescere, produrre. Sarà mica un buon concetto?! E da questo punto si aprono scenari interassantissimi che lasciano spazio a modelli basati sull’efficienza, che come è noto è più facile da ottenere in contesti piccoli.

Occorre però buona volontà e impegno della gente a cambiare leggermente stile di vita, rinunciando a qualche agio. Scopro solo oggi dell’esistenza del Mobility Manager, che per decreto ministeriale dvovrebbe essere presente in ogni città e studiare soluzioni, anche per singole aziende, per limitare gli spostamento di auto. Dubito fortemente che a Biella ci sia. Io per primo mi metto nella lista dei cattivi: potrei fare car sharing con un collega che abita vicino a me, però non lo faccio. E oltre all’inquinamento prodotto pensate a quanto carburante, quindi denaro, risparmieremmo!

A me è sempre sembrato chiaro:  la microdiffusione dei congegni è la chiave per un sistema flessibile ed efficiente. La rete di reti, che non è altro che un ricalcare lo schema sperimentato dalla natura con il sistema nervoso. La produzione diffusa di energia si potrebbe fare nel giro di un anno, perchè c’è la necessaria tecnologia. Purtroppo in questo contesto, sembra sempre che la sperimentazione duri un tempo eterno, mentre invenzioni e prodotti potenzialmente dannosi vengono immessi sul mercato senza alcun ritegno. Per questo io auspico sempre un potere centrale forte che sia sensibile a questi argomenti: dal basso va bene e dà soddisfazione, ma solo dall’alto si ha la sicurezza di un progetto stabile, duraturo e generalizzato.

Il settore energia è così vergine e così ampio che sarebbe un peccato capitale non cercare di entrarvi. Con le potenzialità della Roj potremmo fare ottime cose. Speriamo in un futuro luminoso.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: