Ottimismo

Pur non avendo esercitato il mio diritto di voto, devo ammettere che sono piuttosto soddisfatto del risultato elettorale. Specie ora dopo aver sentito le prime dichiarazioni: cresce in me un moto di estremo ottimismo, basato più sull’idealità che sulla realtà dei fatti.

Mi stuzzica non poco l’idea di Veltroni di fare un governo ombra. Per come la intendo io sarebbe un’innovazione politica estrema e redditizia. Nella mia utopia c’è un’opposizione che crea un suo staff di governo che discute gli stessi temi impostati dal vero governo. Ogni ministro con portafoglio avrebbe dunque un referente unico dell’altro schieramento con cui confrontarsi ed accordarsi. Parla solo chi ha il diritto ed il dovere di farlo; tutti gli altri dovrebbero stare zitti, perchè la loro sede di espressione sarebbe l’interno della rispettiva coalizione o consiglio dei ministri.

Sono abbastanza certo non andrà proprio così. Il governo ombra sarà sormontato dalla smania di parola dei singoli deputati. Però stasera mi va di pensare che se fosse possibile sarebbe davvero un grande passo avanti verso un futuro roseo.

Advertisements

One thought on “

  1. Flamel says:

    La trovata del GOVERNO OMBRA mi ha fatto ridere un sacco..
    E sinceramente mi è ancora molto, molto oscura..
    Sopratutto sui “compiti del governo ombra”, quando si accenna a “discutere i medesimi temi del governo legittimo ” mi chiederei se fossero le solite discussioni sterili di ogni opposizione (discussioni di puro merito “io preferirei fare csì anzichè cosà”, o addirittura le discussione stile bar “se ci fossi io” come purtroppo succde spessissimo da noi in Italia), oppure se il fantomatico governo ombra si dedicassa veramente a fare relaziooni progetti, SERI e INTELLIGENTI non animati da spiriti demagogici e propagandistici.
    Se L’intenzione come credo è nel primo caso, direi cheoltre inutile è solo che dannoso poichè mina la fiducia dei cittadini nelle istituzioni..
    E poi, altro tema spinoso, chi pagherebbe questi ministri ombra?
    Il partito (con che soldi? quelli dei rimborsi per le spese elettorali dovrebbero servire come rimborso, e quindi essere un recupero spese..)? Gestire un governo di professionisti competenti (ricordiamo che l’ultimo prodi era di più di 100 elementi tra ministri, viceministri, sottosegretari, ministri senza portafogli etc.), ha un costo non indifferente, e d’altro canto non ha senso farlo di persone poco competenti o in numero inferiore alla neccessità per risparmiare.
    Le incognite sono parecchie, staremo a vedere..
    Io ho votato, e bene!!!
    =)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: