Gnosi se autòn

Tra le mie tante stranezze mentali oggi ho compreso che tendo a focalizzare il mio pensiero su un problema, un desiderio, una questione alla volta. E divento monotematico, incapace spesso di uscire dal vortice. Con i problemi può anche essere un metodo vantaggioso di procedere, ma con i desideri non è ottimale: in caso di delusione manca la riserva e si cade nello sconforto.

Parentesi più generica. Sto leggendo con soddisfazione Platone è meglio del Prozac, divulgazione sulla consulenza filosofica. Mi aspettavo tutt’altro come testo, ma gli spunti di riflessione offerti sono tantissimi. Si evidenzia sopratutto come sia importante per le persone esprimere a chiare lettere, palesare a se stesse e rendere coerente il proprio pensiero filosofico. Riguardando indietro alle pagine di questo blog direi che è ciò che sto facendo.

Advertisements

3 thoughts on “

  1. anonimo says:

    (Alfredo)
    Pare che Leonardo, invece, sapesse fare molto bene due cose contemporaneamente, come disegnare con una mano, e scrivere un testo scientifico con l’altra.
    Ma lui era Leonardo.

  2. IlMendicante says:

    No, quello che fai un questo blog è masturbare il tuo gigantesco ego mentre sorridi come sempre, incontenibilmente soddisfatto di te stesso.

    La filosofia è lo strumento pornografico che usi per stimolare l’erezione di autostima da cui prendere il là.

    Sid “Ne quid nimis” ney

  3. karagounis78 says:

    Riesci sempre a sbugiardarmi…In effetti soffro di un certa dose di esibizionismo.
    Però come fai a sapere che sorrido? Mi spii?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: