Ferie

Da oggi, purtroppo, sono in ferie, condizione che si protrarrà sino al 7 Gennaio. Una chiusura dell’anno non troppo positiva dunque, che prefigura mesi lavorativi non troppo entusiastici. Per il nostro comparto la  situazione non è certo rosea con voci di chiusure, in atto o paventate, che si susseguono ogni giorno. Speriamo di tenere duro.

Mi chiedo spesso cosa posso fare io, come ingranaggio del meccanismo aziendale. Evidentemente fare pur al meglio il proprio dovere non basta. Non basta a me che devo dimostrarmi degno del posto, in prospettiva di assunzione definitiva, ed all’azienda a cui servono idee nuove. Occorre essere propositivo, rapido nella risposta e polimorfico, dimostarsi capace di operare in più ambiti. Nelle ferie lavorerò su alcune idee per snellire il lavoro gestionale dell’ufficio, a gennaio spero di potermi concentrare sulle simulazioni agli elementi finiti e sulla definizione di una metodologia di prove valida per tutti.

Per combattere l’effetto crisi avrei anche intenzione di sfruttare il tempo "libero" per dare ripetizioni di matematica. E’ noioso ma frutta bene.

Advertisements

8 thoughts on “

  1. famekimika says:

    ciao, sto mettendo su un piccolo negozietto virtuale (con tanti spunti anche in vista dei regali di Natale!) dove poter esporre le mie creazioni in legno e non solo, mi farebbe piacere se, quando hai tempo, volessi farci un salto giusto x curiosare! Basta cliccare sul mio link al blog.
    In caso contrario scusa il disturbo…

  2. Anjuilla says:

    Leggo che non hai proprio tra i tuoi propositi quello di riposarti. Le ripetizioni matematica? Ne avrei bisogno io che non capisco un tubo e ho preso 2 nel compito. INCOMPRESA -.-

  3. anonimo says:

    Un pò di lavori manuali ogni tanto no, eh? Nel tempo libero, per esempio, potresti ripitturare tutta la casa. Mi devi un euro per il consiglio (Alfredo)

  4. IlMendicante says:

    Ma Alfredo con tutti gli euri che fa a dispensar consigli che ci deve fare?

    Capisco i problemi. Io sono nella classica posizione del dirigente che guadagna meno dei suoi dipendenti per tenere su la baracca. Però – e non voglio gufarmela – nella crisi dilagante il pesce che sopravvive mangia di più. Il 2009 ha la potenzialità di portare una crescita esplosiva dopo 2 anni di magra.

    Tieni duro!

  5. anonimo says:

    Potresti tener su meglio la baracca, se diventassi un mendicante-dipendente anche tu. (50 c. per il consiglio, grazie. Alfredo)

  6. IlMendicante says:

    A trovare uno che mi assume!

  7. anonimo says:

    E’ molto difficile trovare uno che ti assume. Se vuoi lavorare come dipendente dovrà essere lui a trovare te. (Mi devi altri 50 centesimi e siamo ad 1euro. Alfredo)

  8. karagounis78 says:

    Ripitturare casa?? Ahhhh!
    Ho finito di ristrutturare tutto l’alloggio due mesi fa. In effetti qualche lavoretto lo sto facendo.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: