Cars

Vorrei parlare di frivolezze, magari della supertettona del GF9. Tuttavia prefersco sffermarmi a ragionare sul delicato momento dell’industria automoblistica.
Negli USA piovono sul settore aiuti di stato e Obama spinge per un futuro meno esoso: in effetti 15 km/l non è fantascienza, ma la media di una normale auto europea o giapponese. La mia focus, quindi Ford, quindi statunitense, fa anche medie migliori. Meglio spararla più alta, amico abbronzato.
Anche nel resto d’Europa, Italia compresa, si stanno programmando grandi interventi per cercare un rilancio.

Quello che mi fa incazzare è che ad ogni alito di vento le case automobilistiche piangono miseria e mendicano aiuti di stato. Che piffero di libero mercato è mai questo? Io lo chiamo ricatto: o i soldi o la gente a spasso! E poi stranamente alla ripresa molti dei cassaintegrati non vengono riassunti. Evidentemente già prima non servivano, ossia questi colossi non sono poi così efficienti nelle loro gestione come pensano. Inoltre non capiscono che il loro non è un bene primario, ma uno di quelli più sensibili alle crisi.

Secondariamente, perchè mai non aiutare allo stesso modo altri settori? Io posso parlare per il tessile, dove la situazione è nerissima. Però nessuno parla di rilancio, aiuto, campagna di rottamazione del cappotto o del maglione. Circonveniamo la gente e facciamole acquistare un’auto nuova, poi se non ha di che vestirsi che importa.

Questo discorso è solo per equità. Perchè se libero mercato deve essere, libero sia. Non ce la fai durante la crisi? Chiudi e stop. Altrimenti tanto varrebbe statalizzare alla maniera russa, che forse costerebbe anche meno allo Stato stesso che non la cassa integrazione.

Advertisements

3 thoughts on “

  1. IlMendicante says:

    C’è una supertettona al Grande Fratello 9?

    Anzi, c’è un grande fratello 9?

    9?

  2. anonimo says:

    A dire il vero 3×3.

  3. karagounis78 says:

    Penso che quest’anno al GF, da quanto ho sbirciato, le ragazze siano state sclete in base alla taglia di reggiseno: o 4° o muerte!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: