Questa storia di uteri in affitto ed ovuli e seme in vendita apre interessanti, anche se inquietanti, scenari pseudo-fantascientifici. Potrebbero profilarsi forme sociali in cui il parto viene demandato a donne terze, giusto per evitarsi sofferenze e fatiche drivanti. Il normale ciclo ovulatorio diventerebbe una merce, così come la masturbazione maschile diverrebbe profitable, anche se non sarebbe certo una merce rara.

Inquietante vero? Non penso si arrivrà mai a tanto, vuoi per le leggi, vuoi per la voglia e la goia derivanti dalla gravidanza. Ci vorrebbe una vera spaccatura tra società ricchissime e superviziate e società molto povere. Tuttavia per qualcuno è ormai una scelta possibile, un'alternativa alla fecondazione assistita, in barba ad ogni regolamento o consuetudine. E' questo che dovrebbe spaventare e che dovrebbe essere regolamentato: chi, come, perchè.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: