Capitolo 16

Diventa sempre più difficile cercare di non ripetersi in questi post, ma tale è la natura del libro che sto leggendo. Un fine direi educativo che parte da pochi concetti semplici, li ripete molte volte, li esemplifica, li raffina e li ripete ancora. Alla fine si avrà per forza la padronanza della materia.

Ora però provo a pensare cosa può venir visto dall'esterno. Il concetto di non rincorrere sempre un obbiettivo, per esempio, pare alquanto strano, contrario quasi al senso comune. Senza uno scopo a guidarci potremmo perderci oppure rimanere immobili, senza progredire. Porsi una meta è utile proprio per questo, ci forza all'azione. Certo una volta raggiunta si resta vuoti e così si parte verso un nuovo obbiettivo, cosa che Lao Tzu sconsiglia.

In realtà credo che il taoismo sia una delle tante utopie filosofiche, il dipinto di un modo di pensare perfetto confacente ad un mondo che è altrettanto idealizzato. Purtroppo il mondo non ti lascia in pace a riflettere, per cui si deve scendere a patti, smorzare la rigidità della dottrina e creare un taoismo pratico. I concetti base restano validi, ovviamente, ma diventano adatti alle piccole cose, alle azioni quotidiane, lasciando spazio per delle più generali eresie quali il porsi un obbiettivo da raggiungere. Perché non è l'obbiettivo in sé ad essere sbagliato, ma l'importanza che gli si dà, cosa si sacrifica e la sua congruenza con il resto della nostra vita.

Il solito adagio in media stat virtus è sempre, sempre valido.

Advertisements

6 thoughts on “

  1. dorianadevecchi says:

    avere l'obiettivo sempre davanti a sè è importante per dare una direzione al nostro incedere nella vita. l'obiettivo non deve diventare un'ossessione. ma mai resterò immobile perchè il mio restare ferma sarà come regredire rispetto al mondo.Grazie del passaggio sul mio sito. a presto rileggerci

  2. arimichan says:

    Il concetto di non rincorrere sempre un obbiettivo, per esempio, pare alquanto strano, contrario quasi al senso comune. Senza uno scopo a guidarci potremmo perderci oppure rimanere immobili, senza progredire. Porsi una meta è utile proprio per questo, ci forza all'azione. Certo una volta raggiunta si resta vuoti e così si parte verso un nuovo obbiettivo, cosa che Lao Tzu sconsiglia…………… sei capricorno si vede!

  3. karagounis78 says:

    Le ossessioni sarebbero sempre da evitare, anche se non hanno risvolti negativi istantanei. Parlo con cognizione di causa dato che sono entrato ed uscito da vari tunnel per fortuna sempre legati al mondo ludico (vedi gdr e magic).Preferisco dichiararmi azodiacato. E comunque sono curioso: in cosa la mia frase riflette il segno zodiacale presunto?

  4. dorianadevecchi says:

    Le ossessioni sono da evitare sempre… perchè ti isolano socialmente alla ricerca spasmodica della sola cosa oggetto del tuo interesse.Un giocatore di magic… io non ho ancora capito come funziona… quando vi vedo giocare ci provo, lo giuro, e ogni volta preferisco il poker. molto meno complesso šŸ™‚ eppure mi incuriosisce sempre… speriamo che capire questo gioco non diventi una nuova ossessione šŸ™‚

  5. karagounis78 says:

    L'ossessione del magic mi passò ormai 15 anni fa, quando capii che non sarei mai diventato forte o che per farlo avrei dovuto investire troppi soldi.Il gioco non è difficile in sè, bisogna solo entrare nell'ottica e fare un po' di pratica. Perchè il mazzo lo costruisci tu, scegli tu le carte da usare e non sa quante migliaia ce ne sono.

  6. arimichan says:

    Un Capricorno ha bisogno di credere in un obiettivo più alto, perché una volta raggiunto un traguardo, se non ci fosse un altro obiettivo a cui rivolgersi e x cui lottare fino allo stremo, si sente svuotato e sta male.ehehhehe

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: