Questioni di scala

La gita in Alsazia mi ha dimostrato quanto contino le tradizioni per la riuscita di un evento.

È inutile che qui ci ostiniamo a fare i mercatini di Natale prendendo spunto da quelle famosi del Nord Europa: la gente non si sente così coinvolta, i luoghi non sono adatti, la concezione della vendita è differente. Per carità, i mercatini della mia zona hanno il gran pregio di esibire quasi solo prodotti di piccoli artigiani od hobbisti, mentre quelli che ho visitato sono zeppi di roba d’importazione o comunque di fattura industriale. Ed ha senso vista la quantità di gente che li visita; nessun hobbista potrebbe coprire la domanda e la varietà. I luoghi però fanno la vera differenza: ci si aggira per le viuzze di questi villaggi o piccole città, come Colmar, circondati da case basse, curatissime, quasi sempre addobbate, a cura del proprietario stesso. Già Strasburgo, con i suoi palazzi imponenti rende meno l’atmosfera, ma compensa con uno sfarzo d’illuminazione e decori che non ha eguali. Qui solo il Ricetto o alcuni paesi in montagna potrebbero competere in quanto a fascino, ma manca lo spirito della comunità che supporti lo sforzo di rendere caratteristico il borgo.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: