Pesche ripiene – test n.1

Venghino signori e signori, inizia la stagione della pesca ripiena. Quest’anno ricche pesche per tutti al solo costo di un giudizio sincero dopo l’assaggio.

La prima infornata:
17 mezze pesche (la diciottesima l’ho mangiata, troppo buone queste pesche!)
2 tuorli
125 g di amaretti
2 albumi montati a neve
cacao qb

Nella fretta ho dimenticato i fiocchetti di burro, il che non ha aiutato alla formazione della crosticina croccante esterna. L’impasto è ancora troppo liquido, non so se a causa dell’acqua che fanno le pesche o degli albumi montati a neve che fluidificano il composto.
Appunto: cercare un ripieno più consistente; verificare ricetta soufflé.

Le pesche sono ottime, molto dolci e saporite. Purtroppo non erano ancora mature al punto giusto, troppo dure attorno al nocciolo tanto che è difficile separarle ma alla fine con un po’ di manualità si evita di rovinarle oltremodo.

Il risultato finale non è stato malvagio. Gusto rotondo che esalta sia cacao che amaretto. A tratti si sente un po’ troppo l’uovo, causa degli albumi; questo è un dettaglio da migliorare anche perché se non riesco a meringare l’impasto grazie agli albumi questi diventano un surplus dannoso per il sapore.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: