Category Archives: Philosophy

Essere o non essere

 

E se sono, come dovrebbe essere, in base a cosa lo definisco? Da sempre fan del buon Cartesio ho riflettuto sulla sua più celebre frase:

Cogito ergo sum, penso dunque sono. Trattasi però di un pensiero sul piano teorico e personale; io stesso mi accorgo di me stesso. È la presa di coscienza del sé.

Excogito ergo sum, aggiunge invece un riferimento al mondo esterno. Penso fuori, investigo, analizzo, ossia definisco me stesso nel rapporto con il mondo esterno, il quale riconosce la mia esistenza.

Rapportando a casi reali, il primo è un filosofo, il secondo un ingegnere.

Tao Te Ching 56/81

Capitolo 56

In un momento di rinnovato populismo i primi due versi dovrebbero essere scolpiti nella nostra mente e mai dimenticati. In Italia c’è anche un adagio che esprime le medesime idee: chi non sa, insegna.
Lao Tzu riferisce il suo monito ad argomentazioni puramente metafisiche e filosofiche, ovviamente sulla sua ipotesi di fondo che il principio del Tao è per sua natura inconoscibile. Diffidiamo dunque da chi vuole convincerci di conoscere la verità assoluta, lo scopo o la soluzione ultima. Risulta essere un avviso utile anche in campo scientifico, dove il dubbio deve essere sempre nostro alleato nel discernimento di una teoria. Sempre ragionare con la propria testa, ma farsi imbonire dalle belle parole del primo imbonitore professionista.

Quindi, non seguite le mie lezioni sul Tao. Parlandone dimostro di non conoscerlo. Seguitemi qualora dovessi smettere di parlarne.

Tagged